Finalmente è arrivata la seconda vittoria!

Gli ultimi highlights della fase a gironi del PG Nationals

PGNATIONALS, WEEK 5: uno sguardo sull’epilogo della fase a gironi

Si è chiusa con una sconfitta, peraltro abbastanza preannunciata contro il Team Forge, la prima edizione del PG Nationals Predator per i nostri inFerno eSports. E’ una sconfitta, tuttavia, relativamente dolce per i Diavoli che si vedono qualificati con il quinto posto al primo turno dei playoff, in programma lunedì 19 marzo alle 20:30, quando se la dovranno vedere con i 5 Hydra arrivati quarti. La settimana dei nostri ragazzi è iniziata decisamente bene: nella giornata di lunedì i Diavoli hanno avuto ragione per ben due volte dei ragazzi del Team Qlash. Gli ArancioNeri, infatti, sono stati davvero puliti sia nella serie di Lega Prima, vinta 2 a 0, sia nella partita secca del PG Nationals, di cui stiamo per analizzare gli highlights.

Partita molto ben costruita da parte di Coach Aleksanteri ‘ATL‘ Leinonen che già dalla fase di draft riesce ad assicurare Sejuani per Kevin ‘Tohaj‘ Batic (evitando così un esotico ed INTeressante Lee Sin per il jungler sloveno). Viene presa poi la Corsia Inferiore: per Pierpaolo ‘Saddy‘ Oliva vediamo Sivir, mentre viene scelta Morgana per Gerardo ‘Jerry‘ di Giacomo. Completano la composizione ArancioNera un Urgot, selezionato per Claudio ‘Infinity’ Scuderi per cercare di contrastare il pick di Gnar da parte di Mush, e la classica Syndra nella Corsia Centrale, ormai marchio di fabbrica del nostro Kim ‘Phantomles‘ Storm. Per il Team Qlash, oltre al sopracitato Gnar, vediamo  Skarner, Cassiopeia, Kog’Maw e Braum.

L’avvio di partita vede subito Phantomles soffrire i gank di Mihorion, che aiuta Pain ad ottenere il first blood (e successivamente un’altra uccisione) proprio ai danni dello svedese. Uno scambio in bottom lane al minuto 10 porta un’uccisione nelle mani di Creon e una nelle mani di Tohaj. Tutte queste azioni portano nelle mani dei ragazzi del Team Qlash un buon vantaggio, che però viene sostanzialmente nullificato dall’ottimo lavoro, in sede di farming, da parte del Jungler sloveno e di Saddy. Al minuto 13 accade l’irreparabile per i Team Qlash, riassunto da questa clip.

In rapida successione gli inFerno riescono a prendere un’uccisione su Creon in bottomlane, mentre nella Corsia Centrale arriva la doppia per Tohaj

Ottenuti 3.000 unità d’oro di vantaggio, gli inFerno diversamente da quanto successo nelle partite precedenti, viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e nessuno degli avversari sembra in grado di fermarli, come possiamo vedere anche da questa meravigliosa azione di squadra da parte dei Diavoli, premiati subito dopo da un potenziamento del Barone completamente gratuito.

Ottimo teamfight giocato dagli inFerno: Infinity riesce con l’utilizzo della sua suprema a neutralizzare lo Gnar nemico prima che questi riesca ad utilizzare la propria ultimate, spianando la strada verso il Nexus dei Qlash.

Il risultato finale sorride dunque agli OrangeBlack, che finalmente interrompono la serie di sconfitte che durava da tempi immemori. Ottimo il lavoro in particolare di Tohaj, che chiude peraltro con un KDA perfetto di 6-0-5, e di Saddy, la cui Sivir è stata giocata davvero molto bene senza lasciare alcuno scampo ai Qlash.

La seconda serie della settimana, nonché l’ultima di questa Regular Season di PG Nationals, vede gli inFerno scendere nella Landa contro i Team Forge, che si erano già assicurati la partita d’andata. In fase di draft viene nuovamente selezionato Urgot per Infinity, mentre completano la composizione ArancioNero Zac nel ruolo di Jungler, Galio nelle mani di Phantomles, che si fa preferire al comando di campioni con elevato potenziale di danno (e si capisce il perché in questa partita), Tristana e Braum per Saddy e Luca ‘Luque‘ Battanello, subentrato solo per questo game al posto di Jerry. Purtroppo viene lasciata aperta Cassiopeia, ovvero probabilmente il campione preferito da Klaabu: questo pick va a counterare sostanzialmente ogni singolo membro della compagine degli inFerno e spiana di fatto la strada ai Forge che in toplane selezionano un sicuro Maokai, in Jungle uno dei migliori pick al momento cioè Olaf, e in Corsia Inferiore la più bella coppia della Landa: Xayah nel ruolo di Tiratore per Endz, e Rakan nel ruolo di Supporto per Efias.

Fin dall’avvio di partita si nota la superiorità tecnica dei nostri avversari: Klaabu è in grado da solo di gestire i timidi tentativi di gank di Tohaj nella midlane grazie ad un perfetto utilizzo della sua abilità suprema, Sguardo Pietrificanteche blocca lo sloveno e lo svedese facendogli desistere dall’inseguirlo. Phantomles stesso non riesce con il suo Galio a dare la pressione nelle sidelanes che ci saremmo aspettati, mentre in botlane il solito Endz ha vita facile anche grazie all’aiuto portato da Click. Il risultato è uno stomp da parte dei Forge, fortunatamente l’ultimo di questa non felicissima fase a gironi.

Ma è subito tempo di parlare di playoff: lunedì 19 marzo alle 20:30 tutti sul canale Twitch di PG Esports a fare il tifo per gli inFerno, che si giocano l’accesso alla semifinale contro i 5 Hydra in quella che si prospetta un’appassionante e divertente serie di quarti di finale. Ricordiamo inoltre che la squadra che si rivelerà vincente alle finali del 31 marzo a Milano avrà l’opportunità di concorrere nella European Cup, dalla quale conosceremo quali compagini nazionali avranno una chance di partecipare alle EU LCS nel 2019. Speriamo ovviamente di poter celebrare una vittoria nel prossimo recap, ma nell’attesa come sempre #LetsGOrangeBlack!

Scroll Up